Il fattore tempo nel trattamento della zona estetica:come procedere quando il dente è ancora presente

Leaders’ Forum SIdP - AIOP

Leonardo Trombelli

Il posizionamento di un impianto immediatamente dopo l’estrazione dentaria riduce i tempi necessari per la riabilitazione implanto-supportata dell’area edentula, con un indubbio beneficio per l’ergonomia di lavoro. Tuttavia, il posizionamento di impianti post-estrattivi introduce difficoltà operative aggiuntive, per controllare le quali l’operatore deve necessariamente avere una conoscenza approfondita delle modalità di guarigione del sito post-estrattivo, delle variabili che influenzano quest’ultima, nonché delle tecniche chirurgiche e delle tecnologie che possono contrastare, almeno in parte, le alterazioni dimensionali post-estrattive del sito. La mancata osservanza di specifici accorgimenti rende l’impianto post-estrattivo una procedura ad elevato rischio di recessione della mucosa peri-implantare, con conseguente compromissione dell’estetica pre-esistente del paziente. Quando il sito post-estrattivo viene gestito in maniera appropriata, la moderna implantoprotesi prevede, poi, la possibilità di caricare immediatamente l’impianto post-estrattivo. La letteratura più recente ha fornito dati su efficacia e indicazioni di tale procedura.

Altri video da Leaders’ Forum SIdP - AIOP

Il fattore tempo nel trattamento di arcate complete:come gestire il paziente con dentatura terminale

Leonello Biscaro

Il fattore tempo nel trattamento di arcate complete:come procedere nel paziente con necessità di ricostruzione dei tessuti molli e/o duri

Mario Roccuzzo

Il fattore tempo nel trattamento di arcate complete:come procedere nel paziente edentulo con cresta guarita e tessuti molli e duri adeguati

Giacomo Fabbri

Il fattore tempo nel trattamento delle zone posteriori: premessa -ruolo della protesi fissa e/o rimovibile nella gestione del paziente con edentulia posteriore

Massimo Fuzzi

Il fattore tempo nel trattamento delle zone posteriori:come procedere quando il dente è ancora presente

Giulio Rasperini

Il fattore tempo nel trattamento delle zone posteriori:come procedere quando il dente è mancante e i volumi ossei e i tessuti molli sono adeguati

Alessandro Agnini

Il fattore tempo nel trattamento delle zone posteriori: come procedere quando è necessario ricostruire i tessuti molli e/o duri

Maurizio Silvestri 

Il fattore tempo nel trattamento della zona estetica:premessa. quali sono le alternative alla terapia implantoprotesica in zona estetica

Gracis Stefano Cortellini Pierpaolo

Corso di aggiornamento - il mio approccio alla sostituzione implantoprotesica del dente compromesso

Ronald Jung