Estetica in implanto-protesi: mito o realtà?

Diego Lops

La moderna implantologia impone oggi, alla luce degli attuali dati di letteratura disponibili, il rispetto di rigorosi protocolli diagnostici al fine di pianificare in modo predicibile anche i casi più complessi. Analogamente, anche il rispettivo trattamento chirurgico e protesico risulterà appropriato a condizione del rispetto di parametri ben definiti. Questi ultimi dovranno soddisfare criteri di scelta molto chiari al fine di garantire la predicibilità di un risultato non solo funzionale ma anche estetico, soprattutto nei settori anteriori. Verrà analizzato nel dettaglio un albero decisionale per la selezione del corretto impianto in termini di dimensione, posizionamento tridimensionale e rispetto dei tessuti molli e duri peri-implantari. Saranno altresì analizzati i criteri di scelta dell’appropriata componentistica protesica in termini di tipologia del materiale, caratteristiche cromatiche del materiale stesso, tipologia di manufattura e tipologia di ritenzione. Il corretto trattamento dei settori anteriori con protesi implanto-supportate porterà necessariamente all’ottenimento di un risultato prognostico valido, con riferimento alla stabilità dei tessuti peri-implantari, della connessione impianto-abutment e della qualità del restauro protesico.

Prossimi video

L’airpolishing nella prevenzione delle carie e delle malattie parodontali

Magda Mensi

La gestione tissutale nell’impianto post estrattivo immediato nella zona estetica

Marco Finotti

I biomateriali per la rigenerazione ossea

Antonio Scarano