Procedure operative di chirurgia plastica al servizio della salute peri-implantare

Corso di Aggiornamento SIdP - maggio 2019

Claudio Mazzotti

L’assenza di tessuto cheratinizzato peri-implantare in pazienti con buona igiene orale è compatibile con il mantenimento dello stato di salute. Tuttavia, non è raro che la mancanza di mucosa cheratinizzata, spesso associata ad una ridotta profondità del vestibolo, porti il paziente ad eseguire le manovre di igiene orale con difficoltà. Tessuti molli peri-implantari inadeguati possono favorire un maggior accumulo di placca, sanguinamento al sondaggio e la comparsa di deiscenza mucosa, con maggiori rischi di insorgenza della perimplantite.
La relazione tratterà le tecniche chirurgiche utili per aumentare l’altezza della mucosa cheratinizzata e/o lo spessore dei tessuti molli peri-implantari nei diversi momenti della riabilitazione implantare.

Altri video da Corso di Aggiornamento SIdP - maggio 2019

I fattori che influenzano le complicanze biologiche dell’osteointegrazione

Mariano Sanz

Valutazione diagnostica e prognostica delle malattie peri-implantari

Jan Derks

Procedure di disinfezione e di decontaminazione della superficie implantare

Marco Aglietta

Dalle procedure non chirurgiche alla chirurgia conservativa - prima parte

Massimo Simion

Dalle procedure non chirurgiche alla chirurgia conservativa - seconda parte

Massimo Simion

Dalle procedure non chirurgiche alla chirurgia conservativa

Alessandra Sironi

Procedure operative resettive per la correzione dei difetti - prima parte

Stefano Parma Benfenati

Procedure operative resettive per la correzione dei difetti - seconda parte

Stefano Parma Benfenati

Procedure operative per il mantenimento del risultato a lungo termine

Silvia Masiero – Simone Roatti